L'arte contemporanea come specchio del nostro tempo - COMUNE DI VILLASANTA (MB)

Vivere a Villasanta | Area Tematica Cultura e Biblioteca | Corsi tematici 2021-2022 | L'arte contemporanea come specchio del nostro tempo - COMUNE DI VILLASANTA (MB)

 

 L'ARTE CONTEMPORANEA COME SPECCHIO DEL NOSTRO TEMPO

DOCENTE: Carla Maria Colombo

 

Da mercoledì 22 settembre 2021 a mercoledì 13 ottobre 2021

Dalle 15.00 alle 17.00

Presso la sala congressi di Villa Camperio

 

“Ma questo è un quadro?”, “Ma questa è arte?”: capita spesso di sentire  questi commenti in una mostra d’arte contemporanea, e, anche tra gli addetti ai lavori, riconoscere cosa sia “arte” non è cosa facile. Non ci sono più confini chiari e distinti. Qualcosa è successo tra la fine del Novecento e il ventennio degli anni Duemila che ha ridefinito lo statuto e il ruolo dell’arte. Si tratta di risalire alle origini, di rileggere il percorso estetico filosofico e culturale che ha portato alle condizioni attuali. E proprio questo è l’obiettivo del Corso: cercare di chiarire la complessità concettuale dell’Arte Contemporanea, come strumento di trasmissione culturale

 

LOCANDINA CORSO                    MODULO PREISCRIZIONE   

PROGRAMMA 

LEZIONE 1:

Il Corso prende l’avvio dalle Avanguardie storiche, responsabili delle prime importanti trasformazioni del linguaggio dell’arte, a loro volta connesse alla cultura e alla narrativa del primo Novecento, critiche nei confronti della tradizione e delle regole classiche.

 

LEZIONE 2:

L’opera d’arte non è più percepita per la sua “bellezza” ma per la sua capacità di stimolare sensi e pensiero, per il messaggio che esprime nel tempo. Col passaggio di testimone dall’Europa all’America,il linguaggio dell’Espressionismo diventa “action painting” di Pollock e de Kooning, e  “colore puro” di Rothko e Newman, non privo di contenuti filosofici.

 

LEZIONE 3

Anche l’Astrattismo storico si evolve facendosi segno gesto colore e materia nell’Informale europeo, sotto il segno dell’Esistenzialismo e delle nuove scoperte della Fisica moderna o si declina in movimento nell’arte cinetica per confluire nella Digital Art Computerizzata.

 

LEZIONE 4

L’oggetto Dada, una volta entrato nell’universo surrealista, apre la strada a una ricca fenomenologia di opere, a esperienze polimateriche che caratterizzano il New Dada americano e la Pop Art, legate alla società dei consumi ovvero il Nouveau Rèalisme europeo, che si appropria di oggetti del quotidiano per trasformarli in scultura.

 

LEZIONE 5

L’opera d’arte non va più solo “guardata”, ma deve essere “letta”, in quanto si riferisce a un’idea, a un linguaggio più che ad una concreta realizzazione: questa è l’Arte Concettuale che valorizza il pensiero, il progetto dell’artista ovvero l’evento, il suo essere unico e irripetibile. D’altro lato, a dimostrazione che la storia procede per imprevisti, la Transavanguardia reclama un a specie di ritorno alla pittura tradizionale. Dunque in una società “liquida” priva di regole, anche l’arte diventa combinazione dinamica di infinite possibilità. E può coincidere con un grande imbroglio o con una provocazione. E’ proprio per poter entrare nella storia infinita della trasmissione della cultura nel tempo che il Corso offre gli strumenti per recuperare l’idea di opera d’arte

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (13769 valutazioni)