Coronavirus: bilancio di 3 mesi di emergenza - COMUNE DI VILLASANTA (MB)

archivio notizie - COMUNE DI VILLASANTA (MB)

Coronavirus: bilancio di 3 mesi di emergenza

 

Buonasera a tutti,

sono passati tre mesi dall’inizio dell’emergenza Coronavirus e pochi giorni dall’inizio di una nuova fase dell’emergenza. È il momento giusto per un primo bilancio e per mettervi a conoscenza di qualche dato che ci aiuta a comprendere lo sforzo operato dal Centro Operativo Comunale nella fase di lockdown.

Negli ultimi tre mesi, ogni giorno, dalle 07.00 alle 20.00  la Polizia Locale ha attivato due pattuglie per i servizi di Ordine Pubblico riferiti al Covid, arrivando a 180 ore di straordinario nei soli mesi di marzo e aprile.

Sono state

  • 702  le persone controllate per strada,
  • 226  quelle controllate al proprio domicilio perchè sottoposte a quarantena,
  • 167 i sopralluoghi presso gli esercizi commerciali.

 

Questo oltre ai numerosi servizi attuati in collaborazione con CRI,  Protezione civile e Auser: parlo della consegna di spesa e farmaci, delle mascherine, di computer agli studenti fino ai recenti buoni spesa.

 

In questa prima fase sono state 450 le telefonate gestite dalla Polizia Locale per fornire informazioni.

 

Al telefono però la parte del leone l’hanno fatta i servizi sociali che hanno ricevuto circa 900 chiamate e ne hanno effettuate 470, sempre per adempimenti legati all’emergenza, in 28 casi anche per supporto emotivo.

 

Ma veniamo a oggi.

La situazione del contagio è stabile: 67 positivi in totale, di cui 47 guariti e 18 in sorveglianza domiciliare.

L’emergenza è entrata in una nuova fase che, col passare dei giorni e con le riaperture dei negozi, dei bar, dei ristoranti, soprattutto con le nuove regole sugli spostamenti, ci ha dato un po’ l’idea di aver riacquistato la piena libertà. Sbagliato. La pandemia non è finita. Il divieto di assembramento e l’uso della mascherina restano misure fondamentali per la salute e obbligatorie per legge. Vi chiedo ancora di non mollare.

E parlo soprattutto a voi ragazzi: potersi incontrare di nuovo tra amici è bellissimo ma in questi giorni non tutti avete rispettato queste poche regole. Forza!

A proposito di riaperture. Il cimitero è stato visitato lunedì scorso da oltre 1200 persone, da circa 500 martedì e attorno alle 400 nei giorni successivi. Raccomando sempre, nel caso si lavori sui monumenti, l’uso dei guanti.

 

Oggi poi ha riaperto in modalità sicurezza il mercato del venerdì con tutti i generi, alimentari e non; i volontari di Villasanta Attiva hanno affiancato CRI e Protezione civile, garantendo ordine e assistenza.

 

Fra i temi più sentiti del momento vi è quello dei centri estivi. Proprio ieri, attraverso la scuola, abbiamo inviato un questionario alle famiglie degli studenti di Villasanta per raccogliere il bisogno dei genitori che nel periodo estivo dovranno conciliare gli impegni lavorativi con la cura dei figli. Il questionario è frutto di confronti anche con gli Oratori, con i genitori e le associazioni. In ogni caso potremo muoverci solo quando conosceremo le linee guida per la sicurezza dei centri estivi che ATS dovrebbe fornire a breve.

 

Chiudo con un’informazione di servizio: le modalità di accesso in presenza agli Uffici comunali restano al momento le medesime adottate finora: previo appuntamento e in casi di comprovata necessità. Stiamo organizzandoci per aprire di più ma lo faremo solo nella piena tutela della salute dei cittadini e dei dipendenti.

 

Buon weekend a tutti!


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (38 valutazioni)