ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO EX ART. 5, CO. 2, D. LGS. 33/2013 - COMUNE DI VILLASANTA (MB)

guida ai servizi - COMUNE DI VILLASANTA (MB)

ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO EX ART. 5, CO. 2, D. LGS. 33/2013

Responsabile del procedimento: Dott.sa Laura Castoldi
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

  • Titolare del potere sostitutivo: Segretario Generale
  • Telefono: 03923754203
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Segreteria Generale

  • Responsabile dell'ufficio: Dott.ssa Laura Castoldi
  • Telefono: 03923754.214 - 215 - 254
  • Fax: 039305042
  • Email: segreteria@comune.villasanta.mb.it
  • Orari: lunedì, martedì e giovedì 8,30 - 12,15 martedì e giovedì 16,00 - 17,45 mercoledì e venerdì 8,30 - 13,00 sabato 8,45- 11,45 (escluso mese di agosto)
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Segreteria Generale

  • Responsabile dell'ufficio: Dott.ssa Laura Castoldi
  • Telefono: 03923754.214 - 215 - 254
  • Fax: 039305042
  • Email: segreteria@comune.villasanta.mb.it
  • Orari: lunedì, martedì e giovedì 8,30 - 12,15 martedì e giovedì 16,00 - 17,45 mercoledì e venerdì 8,30 - 13,00 sabato 8,45- 11,45 (escluso mese di agosto)
Cos'è: L’accesso civico generalizzato è il diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del D. Lgs. 33/2013, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti, secondo quanto previsto dall’art. 5 bis del citato decreto.
Chi può richiederlo: Chiunque, non è soggetto ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione del richiedente e non deve essere motivato.
Modalità di Attivazione: A domanda
Come si richiede : L’istanza può essere presentata, compilando il modulo disponibile sul sito del Comune o presso gli uffici comunali, con le seguenti modalità:
- per via telematica:
o tramite posta elettronica certificata all’indirizzo: protocollo@pec.comune.villasanta.mb.it
o tramite posta elettronica all'indirizzo: segreteria@comune.villasanta.mb.it . Le istanze presentate in tal modo sono ritenute valide se:
 sottoscritte mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata;
 sono sottoscritte e presentate unitamente alla copia del documento d’identità;
- tramite posta ordinaria;
- tramite fax al n. 039/305042;
- direttamente a mano presso gli uffici sotto indicati.
Tempi: Il procedimento di accesso civico si conclude con un provvedimento espresso e motivato di accoglimento/differimento/diniego nel termine di trenta giorni dalla presentazione dell’istanza, con la comunicazione del relativo esito al richiedente e agli eventuali controinteressati.
Tali termini sono sospesi nel caso di comunicazione dell’istanza al controinteressato durante il tempo stabilito dalla norma per consentire allo stesso di presentare eventuale opposizione (10 giorni dalla ricezione della comunicazione).
Documentazione rilasciata: i dati o i documenti o le informazioni richieste e già detenute e gestite dal Comune'
Spese a carico dell'utente: L’accesso è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dall’amministrazione per la riproduzione su supporti materiali.
Dove rivolgersi: L’istanza può essere presentata alternativamente ad uno dei seguenti uffici: - all’Ufficio Relazioni con il Pubblico; - all’ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti che si intendono richiedere; - all’ufficio Segreteria Generale.
Documenti da presentare: - Modulo debitamente compilato e sottoscritto; - Nei casi diversi dalla presentazione per via telematica, laddove la richiesta non sia sottoscritta dall’interessato in presenza del dipendente addetto, la stessa deve essere sottoscritta e presentata unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore.
Riferimenti legislativi (Normativa): Art. 5 co, 2 e art. 5 bis, D. Lgs. 33/2013
Strumenti di tutela in favore dell'interessato In caso di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta entro il termine di 30 giorni, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, che decide con provvedimento motivato, entro il termine di venti giorni. In alternativa, il richiedente può presentare ricorso al difensore civico della Provincia di Monza e Brianza. In tal caso, il ricorso deve comunque essere notificato anche al Comune. Il difensore civico si pronuncia entro 30 giorni dalla presentazione del ricorso e, se ritiene illegittimo il diniego o il differimento informa il richiedente e lo comunica all'Ente. Se questa non conferma il diniego o il differimento entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione del difensore civico, l’accesso è consentito. La decisione dell'Ente o, in caso di richiesta di riesame, la decisione del Responsabile della prevenzione della corruzione, può essere impugnata di fronte al TAR
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (2599 valutazioni)